E – ‘Any Information’ cover albumA due anni dall’album “Complications”, gli E di Thalia Zedek (Come, Uzi, Live Skull), Jason Sanford (Neptune) e Gavin McCarthy (Karate) tornano con l’EP “Any Information”, uscito il 19 aprile via Silver Rocket.

Registrato nel 2021 durante il blocco pandemico e prodotto assieme a Andy Hong, il lavoro si compone di sei nuove tracce, un mix di indie rock, noise, post-punk e barlumi di cantautorato che la band bostoniana aggiungerà al set del tour europeo 2022, che tocca l’Italia per due date: il 31 maggio al Blah Blah di Torino e il 1° giugno al Freakout Club di Bologna.

Ad anticiparlo, la title track, sostenuto e diretto post-punk sulle psicosi comunicative che pervadono la nostra vita quotidiana, un cortocircuito musicale che racconta di tilt comunicativi con un interessante taglio sinestetico.

Se conoscete i tre dischi precedenti del combo non avrete particolari sorprese, se invece siete stati distratti sulle uscite di Thalia vi posso dire che si tratta di una sorta di supergruppo in cui i tre condividono scrittura e parti vocali. La durata del dischetto è di una ventina di minuti, ma vi assicuro che siamo al cospetto di una delle migliori proposte del trio, per cui vi consiglio di non trascurarlo per alcun motivo.

Si inizia con la traccia omonima ed è subito grande musica. Un avant-rock pungente che ci permette di constatare l’ottimo livello di forma dei nostri. Si susseguono pezzi che si muovono intriganti tra il blues oscuro con chitarre che ricordano i Come (“Desire Path”), la ballata di chiara matrice Zedek, ma in un ambito più noise (“No Signal”).

“Breathe Again” ci riporta alla mente i Neptune, ma, per chi non li conoscesse, pensate ad un ibrido tra Fugazi e Sonic Youth, mentre “Hey Strongman” ci riporta ancora in territorio avant-rock.

Prendetelo come alternativa, forse addirittura migliore, alle uscite di Thalia con la propria band!!!