SEDIBUS: “The Heavens” cover albumAlex Paterson, padre nobile e mente dietro agli Orb, ha messo su un’etichetta attraverso la quale promuove realtà e artisti provenienti dai quattro angoli del globo. La label si chiama Orbscure Recordings e gioca con un significante che, volendo, si può leggere come Orb’s cure, la panacea degli Orb, o anche e più apertamente, come suggerisce Paterson, fa riferimento all’estinta etichetta di Brian Eno con lo stesso nome. A inaugurare la nuova avventura, è proprio un’uscita di un nuovo progetto dello stesso Paterson, Sedibus, una collaborazione con un vecchio compagno d’avventura degli Orb a inizio ’90 (altezza “Ultraworld”), Andy Falconer. Il disco – “The Heavens”, uscito il 28 maggio – è nato da un intenso scambio di file, idee e ispirazioni tra Inghilterra e Germania, con Alex a finalizzare il missato di Falconer.

In anticipo sull’LP, il singolo “TOI 1338b”, ipnotico vortice che si sviluppa dalla cacofonia iniziale in un’escursione notturna tra praterie di synth oscillanti, digitalismi in quantità e un’anima ritmica vagamente tribale.

Il nostro è sempre stato un’anima desiderosa di collaborare e prolifica, per cui la nuova etichetta giunge a proposito per saziare i desideri del nostro. Orbscure Recordings è un nuovo veicolo per l’impressionante quantità di produzione di Paterson in diversi gruppi che corre parallela alla sua musica continua all’interno di The Orb. Allestito sotto l’ombrello Cooking Vinyl su suggerimento del capo etichetta Rob Collins, Orbscure sarà anche uno sbocco per la nuova musica di artisti di tutto il mondo. Dopo aver guidato il collettivo Orb per oltre 30 anni, pubblicando musica sulle etichette di altre persone in collaborazione con vari label manager / A&R, Alex ora si ritrova al posto di guida, coordinando un gruppo di talenti ancora più ampio. Riprendendo dalla sua passata esperienza come A&R per la leggendaria EG Records, c’è già una serie di nuove uscite in cantiere con tre album che dovrebbero essere pubblicati quest’anno. L’etichetta sarà presente tra artisti provenienti da Uganda, Kenya, Argentina, Giappone e America con ulteriori progetti collaborativi da seguire.

La prima uscita è Sedibus “The Heavens”, una straordinaria collaborazione tra Alex e il membro originale degli Orb Andy Falconer che ha progettato / co-scritto i lati ambient dell’album “Ultraworld” nel 1991. Le strade di Alex e Andy si sono incrociate ancora una volta nel 2019 allo Youth’s Space Mountain festival nel sud della Spagna, dove entrambi suonavano separatamente prima di decidere di lavorare di nuovo insieme. L’album è diventato un lavoro a lunga distanza con file audio, idee e ispirazioni che volavano avanti e indietro tra l’Inghilterra e la Germania tramite e-mail, telefono e le onde radio dell’emittente WNBC. Mixato da Andy in Germania, l’album ha fatto il suo ultimo viaggio attraverso il canale per il mastering e la compilazione in Inghilterra sotto la guida di Alex. Dagli eufonici paesaggi sonori di “Afterlife Aftershave” e le trame pulsanti di “TOI 1338b”, ai ritmi irresistibili e al pianoforte ampolloso di “Unknowable” e all’ambiente profondo e coinvolgente di “Papillions”, “The Heavens” rappresenta il punto di riferimento per un nuovo entusiasmante futuro per Orbscure Recordings.

Quest’uomo non conosce ostacoli né confini!!!