SAO PAULO UNDERGROUND – ‘Saturno Magico’ cover albumIl power trio brasiliano-americano São Paulo Underground (Rob Mazurek, Mauricio Takara e Guilherme Granado) allinea i propri chakra con i burloni elettronici di Tenerife, i Tupperwear (Mladen Kurajica e Daniel Garcia) per una sessione di jazz tropicale, post rock di Chicago e canti psicotici. Registrato dal vivo nel 2016 in un serbatoio di kerosene in disuso a Santa Cruz de Tenerife, Isole Canarie, dopo una settimana di residenza. Ora ricompilata dall’etichetta Keroxen e qui presentata nella sua forma più matura, certificata pronta per sfamare i curiosi.

Ogni membro svolge più ruoli nella creazione dell’esclusivo suono organico in evoluzione dei “Saturno Mágico”. Mazurek suona cornetta e sintetizzatori modulari; Takara è alla batteria, cavaquinho ed elettronica, mentre Granado suona tastiere, sintetizzatori e campionatore. Tupperwear aggiunge al flusso organico con Kurajica su vari sintetizzatori e tastiere mentre Garcia eccelle sull’elettronica, campionamento dal vivo, chitarra e voci.

L’eccezionale artista multidisciplinare americano Rob Mazurek (Rob Mazurek Exploding Star Orchestra, Chicago Underground Duo, Trio, Quartet & Orchestra, The Underflow) ha fondato São Paulo Underground mentre viveva a Manaus (Brasile) all’inizio dell’ultimo decennio insieme a musicisti locali.

La produzione discografica del trio guidato da Rob -i cui postulati ampliano i limiti della musica tradizionale brasiliana incorporando elementi che vanno dal free jazz all’elettronica sperimentale- comprende le edizioni degli album “Sauna: Um, Dois, Tres” del 2006, “The Principle of Intrusive” nel 2008, “Tres Cabecas Loucuras” nel 2011, “Beija Flors Velho E Sujo” nel 2013 e “Cantos Invisiveis” nel 2016.

Dal canto loro il duo Tupperwear, composto da Mladen Kurajica e Daniel García, è originario di Tenerife, Isole Canarie. Il suo approccio unico alla musica elettronica – in cui si amalgamano concetti associati all’improvvisazione, al rumore e all’esplorazione poliritmica – è rappresentato sia nelle sue celebri apparizioni sul palco che nelle uscite degli album “Charito” nel 2004 (lì associato a Estarski), “Rumor Vitreo” del 2010 (ristampato dall’etichetta Keroxen nel 2018), “Mokele Mbembe” dal 2017 e diversi EP.

Il materiale proposto da São Paulo Underground e Tupperwear comprende sei composizioni collettive originali (“Papa Gamba”, “Fajana”, “Guanabanach”, “Los Realejos Underground”, “Hal 2845” e “Perequén”) che combinano -tra gli altri generi- jazz d’avanguardia, postrock di Chicago, improvvisazione libera, sperimentale elettronica, sound art e velati riferimenti alle tradizioni musicali sia delle Canarie che del Brasile.

A volte, “Saturno Mágico” suona come una chiamata al cielo, e altre volte uno spettacolo di rumore nel seminterrato: è questa leggerezza a forma libera che ti fa indovinare dall’inizio alla fine!!!