DELANEY & BONNIE & FRIENDS WITH ERIC CLAPTON: “On Tour” cover albumRegistrato live al Fairfield Halls, Croydon (UK), da Andy e Glyn Johns. Prodotto da Delaney Bramlett e Jimmy Miller. “On Tour” è un disco live di 42 minuti che è stato registrato nel dicembre del 1969 a Croydon, in Inghilterra e che è stato premiato con 5 stelle dalla rivista Rolling Stone.

Il disco non rappresenta solo il culmine della carriera di Delaney & Bonnie, ma segna anche l’inizio della loro collaborazione con Eric Clapton. Nel tour che è stato immortalato dall’album, Clapton suona con straordinario virtuosismo quel mix di country, blues e gospel che avrebbe contraddistinto le sue prime apparizioni da solista negli anni ’70. I momenti salienti della registrazione con Eric come protagonista sono sicuramente l’assolo di “I Don’t Want to Discuss It”, una parte lunga e languida di Slowhand in “Only You Know And I Know” e l’asciutta introduzione, una guida ardente e piena di sentimento nella meravigliosamente armonizzata “Coming Home”. Inoltre sembra aver trovato una nuova umiltà durante la sua associazione con Delaney Bramlett, e questo si riflette nel suo modo di suonare. I fan ‘Diehard’ di Clapton potrebbero essere delusi, ma è bello vedere qualcuno di ovvio talento decidere di smettere di essere una pop star e iniziare a essere un bravo musicista.

Il pubblico di Croydon, che molto probabilmente è andato a vedere il loro bravo ragazzo del posto piuttosto che Delaney & Bonnie, ha finito per dare a D & B un’accoglienza molto entusiasta. Giustamente, perché anche se di tanto in tanto hanno messo le cose un po’ pesanti, i nostri hanno messo su uno spettacolo che era un bellissimo ibrido di funk del sud e rock britannico. Gli amici sono stati fantastici a Croydon, specialmente Carl Radle al basso e Jim Gordon alla batteria, probabilmente la sezione ritmica più serrata in quei giorni. I fiati non se la cavano così bene, e, a volte, si lasciano trasportare più del dovuto, “Only You Know And I Know”, è davvero esagerato per l’utilizzo degli ottoni, e travolgono tutti tranne se stessi.

Vocalmente Delaney & Bonnie non hanno mai superato il livello raggiunto in questo live e la band di 11 elementi suona in modo più affiatato di tanti quartetti dell’epoca, indipendentemente che si tratti di un lungo pezzo blues o di un medley di canzoni di Little Richard. Non c’è dunque da stupirsi che questa formazione sia stata scelta da Eric Clapton per il suo primo disco da solista, che il nucleo della band, Bobby Whitlock, Carl Radle e Jim Gordon si sarebbe trasformato nei Derek and the Dominoes e che il grosso della formazione si sarebbe esibita con George Harrison in “All Things Must Pass” e al concerto per il Bangladesh.

Ascoltando “On Tour” si capisce il motivo per cui, almeno la metà dei musicisti che hanno preso parte al progetto, ha raggiunto il rango di superstar meno di un anno dopo la registrazione del lavoro!!!