BRIAN ENO: “Another Green World”

L’importanza di Brian Eno nel mondo del rock in senso lato è basilare, non solo come (non) musicista, ma anche quale produttore e pure al di fuori dei confini strettamente discografici, grazie ad una serie di collaborazioni a tutto campo, per esempio con artisti...

GRATEFUL DEAD: “American Beauty”

Non fu amore a prima vista con i Grateful Dead. Anzi, ad essere sincero, quando ebbi tra le mani “Live/Dead”, primo disco che acquistai della loro discografia nell’ormai lontanissimo 1976, la mia prima tentazione fu quella di lanciarlo dalla finestra come se fosse un...

CRAMPS: “Songs The Lord Taughts Us”

Di loro sentii parlare la prima volta da un mio amico nel lontano 1980 quando il gruppo fece da spalla al memorabile concerto dei Police in Italia, Reggio Emilia per la precisione. Dei Cramps, per il pubblico numerosissimo accorso al palasport della città emiliana,...

RYAN ADAMS: “Gold”

Il mondo della musica è popolato da “teste di cazzo” all’ennesima potenza, Ryan Adams è, sicuramente, una di queste. Personaggio fortemente irascibile ed innamorato dei superalcolici, proviene da Jacksonville, North Carolina, ha un passato che lo lega al punk, ma poi...

LYLE LOVETT: “Joshua Judges Ruth”

Avere tanto tempo a disposizioni porta la testa a vagare tra i ricordi, le emozioni, gli ascolti. Il viaggio di oggi si ferma in una stazione che può essere considerata un ramo secco. Quanto tempo sarà trascorso dall’ultima volta che ho ascoltato un disco di Lyle...

TODD SNIDER: “Songs For The Daily Planet”

Questa condizione di recluso porta la mia mente a vagare nel tempo e, tra i tanti porti in cui è attraccata, ha deciso di sostare più a lungo in quello rappresentato da “Songs for the daily planet” di Todd Snider. Credo che siano in pochi a ricordarsi di questo disco...