MARC COHN: “Marc Cohn”

Nel 1991 ero nel pieno dell’infatuazione per New Orleans e quindi per tutto quanto rappresentava musicalmente la “Big Easy”. Soul, R’n’B, funky, blues, cajun, zydeco e quel rock meticcio che si ascoltava solo la, in Louisiana, per essere chiari band che partono dai...

TELEFON TEL AVIV: “Map Of What Is Effortless”

I Telefon Tel Aviv sono stati un nome interessante nell’ambito della musica elettronica nel corso della prima decade degli anni 00’. Purtroppo con la morte di Charles Cooper, metà del duo americano, hanno cessato di vivere all’inizio del 2009. I due membri del gruppo,...

BRUCE SPRINGSTEEN: “Darkness On The Edge Of Town”

Stavo rientrando a casa con mio figlio, i campi innevati ed una pace irreale si stagliava attorno alla mia auto. Ero all’ascolto di un cd sampler quando iniziano le note di un pezzo di Springsteen tratto dal concerto tenuto a Broadway. La mia mente corre impazzita...

EAGLES: “Hotel California”

Inizio dicembre 1976 mi reco nel negozio di dischi che è diventato il punto di ritrovo consueto da sei mesi a questa parte. Il locale è di dimensioni ridotte, per cui, una volta entrato, faccio fatica a muovermi perché è stipato di persone come mai lo avevo visto in...

JIM CARROLL BAND: “Catholic Boy”

Conoscete Hubert Selby JR.? Se la risposta è negativa non potete sapere che cosa vi siete persi fino ad oggi. Secondo il New York Times “Selby era uno dei maggiori scrittori viventi… capire le sue opere vuol dire capire l’America”, mentre per...

LOWELL GEORGE: “Thanks I’ll Eat It Here”

Non sono un tipo social, ho un account Facebook solo da amministratore della mia pagina che utilizzo unicamente per postare l’uscita di dischi particolarmente interessanti sia per contenuto che per aspetto grafico. Lo scorso 30 giugno mentre controllavo il mio post...
Follow by Email
Facebook