Scampia si fa internazionale nel suono e nel linguaggio con il nuovo album degli ‘A67, “Naples Calling”. Dal disco è già stato estratto un brano, ‘Il Male Minore’, feat. Caparezza, prodotto da Gigi Canu dei Planet Funk.
Nel disco, oltre a Caparezza ci sono altri importanti ospiti, da Frankie Hi Nrg Mc a Franco Ricciardi e Dario Sansone dei Foja.
Il lavoro esce nel quarantennale di “London Calling”, dei Clash e vanta la produzione artistica di Massimo D’Ambra. La raccolta si compone di dodici tracce “Politicamente ballabili e melodicamente scorrette”, tra cui otto in lingua italiana e le restanti in napoletano.
Un disco, per gli ‘A67, rivoluzionario nel suono e nel linguaggio. La title track del disco è un omaggio ai Clash, ma soprattutto un invito a ribellarsi. La band di Scampia si è immaginata una Napoli che chiama sé stessa attraverso la propria maschera, Pulcinella, che pur di svegliare il proprio popolo dalla rassegnazione arriva a un atto estremo: incendiarsi in mezzo piazza Mercato, come racconta il bellissimo video animato di Massimo Di Pinto.
Un pulcinella rivoluzionario che si immola come Ian Palach nella primavera di Praga e la recente Sahar Khodayari, ragazza iraniana 29enne, che si è data fuoco per protestare contro la magistratura della Repubblica islamica che l’aveva condannata al carcere per essere entrata illegalmente in uno stadio di calcio.
Un disco che parte da Scampia per sognare una nuova primavera italiana combinando cadenze hip-hop, basi techno e melodie mediterranee in perfetta armonia. Un grande equilibrio sonoro che si mette in mostra sia nei pezzi di più facile fruizione, ma non accostabili all’orribile italian-pop di oggi, sia nei momenti più propriamente rap.
Opera intelligente e di ricerca dei suoni!!!


Please follow and like us: